La Storia della Villa

Nel 1910 Carlo Restelli, commissionò per la sua famiglia una Villa importante sulla collina prospiciente Villa Olmo, optando per una costruzione in stile liberty in linea con la nuova borghesia emergente. A Milano uno degli architetti più in vista era Giovanni B. Bossi, cui si potrebbe riferire il progetto della Villa Liberty di Como; ne sono testimonianza l’uso ripetuto della medusa mitologica, i rilievi ornamentali in facciata e soprattutto i ferri battuti della Ditta Mazzucotelli di Milano.

Alla fine degli anni venti, Carlo Restelli iniziò la sua attività imprenditoriale con la Restelli Soc. Anonima per la produzione di tessuti per ombrelli. Nel 1979 la Villa venne acquistata dalla Gerardo Panini S.p.a, ditta produttrice di foulard e sciarpe che ne farà la sede operativa sino al 2004.

Oggi la Villa conosciuta come Villa Liberty, a seguito di un’importante ristrutturazione, è stata trasformata in una location esclusiva, immersa nel verde, studiata per il turista cosmopolita in cerca di privacy, eleganza e relax a un passo dal lungo lago e dal centro della città di Como.

Villa Liberty dispone di camere e suite con finiture ricercate oltre a una private SPA, una palestra attrezzata e uno splendido solarium vista lago, il tutto curato nei minimi dettagli.